simone cametti

2017

 

Vernice poliuretanica su pietra, frassino

30,5 x 21 x 5 cm

 

Grigio Salomè

Denti, 2015, un autoritratto con in mano una luce a wood, evidenzia le parti chiare del viso ma
anche, impercettibilmente, i suoi difetti. La parte inferiore dei denti resta in ombra e denuncia
il loro essere posticci. Un sorriso forzato che è anche il desiderio di mostrare le cose per
quello che sono realmente, fuori da qualsiasi rielaborazione. Un ritratto semplice nel quale
tutta la poetica dell’artista sembra essere messa a nudo. I giochi e le manomissioni della
materia e del pensiero dominante valgono poco di fronte alla realtà. Una realtà che solo chi
conosce veramente sa declinare.